Trasparenza e reclami

Transparenza

INFORMATIVA PRECONTRATTUALE

 In questa sezione sono contenuti i principali documenti di carattere informativo previsti dalla normativa sulla trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari (Disposizioni di Vigilanza del 29 luglio 2009 “Trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari finanziari. Correttezza delle relazioni tra intermediari e clienti”). Le disposizioni non si applicano ai servizi e alle attività di investimento definiti dal TUF.

Le guide contengono informazioni chiare sui contratti di conto corrente e sul mutuo per la casa:

> Guida pratica su conto corrente
> Guida pratica il mutuo per la casa in parole semplici  
> Guida Centrali Rischi 
              
Fogli Informativi, contengono informazioni sulla Banca e sulle condizioni e caratteristiche dei servizi offerti:

> Foglio Informativo Conto Corrente Italia
> Documento informativo sulle spese - Conto corrente Italia
> Foglio Informativo Conto Liquidità
> Foglio Informativo Deposito Titoli
> Foglio Informativo Apertura di Credito
> Foglio Informativo Fideiussione
> Foglio Informativo Pegno
> Foglio Informativo Apertura di credito immobiliare
> Foglio Informativo Mutuo
> Foglio Informativo Carta di Credito Nexi
> Foglio Informativo Carta di Credito Nexi Black

Rilevazione dei Tassi di interesse Effettivi Globali Medi ai fini della legge sull’usura:

> Rilevazione TEGM

Investor education:

> Foglio Informativo - Investor education

Reclami

RECLAMI E RISOLUZIONI STRAGIUDIZIALI DELLE CONTROVERSIE

Per eventuali reclami il Cliente può rivolgersi all’Ufficio Reclami presso

CA Indosuez Wealth (Europe), Italy Branch
Piazza Cavour, 2 – 10121 Milano
Tel. +39 02 722061
PEC: reclami.indosuezbranch@pec.it
 

e, ove ne ricorrano i presupposti, agli organi per la risoluzione stragiudiziale delle controversie appositamente istituiti e di seguito indicati, seguendo le modalità contemplate nei relativi regolamenti.

Il reclamo – da inviarsi per iscritto, mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento o in via telematica ai recapiti sopra indicati – deve chiaramente identificare gli estremi del ricorrente, i motivi del reclamo e la sottoscrizione del Cliente, anche laddove sia presentato da un rappresentante.

Per i reclami aventi ad oggetto la prestazione di servizi bancari e la prestazione di servizi e attività di investimento, la Banca provvede ad evadere eventuali reclami entro 60 giorni dalla data di ricezione degli stessi. La Banca deve rispondere al più tardi entro 15 giornate lavorative dalla ricezione del reclamo, se il reclamo è relativo alla prestazione di servizi di pagamento, fatto salvo, in situazioni eccezionali e nel rispetto della normativa, l’eventuale prolungamento del termine, fissato con apposita comunicazione interlocutoria da parte della Banca e comunque non superiore a 35 (trentacinque) giornate lavorative.

In caso di accoglimento del reclamo, la Banca indica nella propria risposta i tempi tecnici entro cui provvederà al relativo adempimento.

Se non è soddisfatto o non ha ricevuto risposta in merito alla prestazione dei servizi bancari e finanziari, prima di ricorrere al giudice, il Cliente può ricorrere a:

   
Con riferimento alla prestazione dei servizi e attività di investimento il Cliente può ricorrere, invece, a:

  • Arbitro per le Controversie Finanziarie (ACF), istituito presso Consob; maggiori informazioni sono reperibili sul sito: https://www.acf.consob.it/
  • Camera Arbitrale istituita presso il Conciliatore Bancario Finanziario: maggiori informazioni sono reperibili sul sito http://www.conciliatorebancario.it     

 

Di seguito, si fornisce evidenza della principale documentazione di riferimento:

> Regolamento conciliazione
> Regolamento mediazione
> Guida Pratica all’Arbitro Bancario Finanziario
> Guida pratica Arbitro per controversie finanziarie (ACF)

 

Rendiconto sull’attività di gestione dei reclami

Di seguito si fornisce il rendiconto dei reclami ricevuti, relativi a servizi bancari e finanziari, ed eventuali nostre misure correttive:

> Rendiconto Reclami 2020

 

GLI SCHEMI DI PROTEZIONE DEI DEPOSITI E DEGLI INVESTIMENTI

I depositi presso CA Indosuez Wealth (Europe) Italy Branch sono soggetti alla protezione del Fonds de Garantie des Dépôts Luxembourg  (“FGDL”). Il FGDL garantisce i depositi fino a concorrenza di un importo pari a Euro 100.000  per depositante. In alcuni casi, in particolare allorché i depositi derivano da operazioni immobiliari relative a beni residenziali o sono legati ad eventi particolari della vita del depositante, la tutela offerta dal FGDL può raggiungere un importo di controvalore pari a Euro 2.500.000 per i dodici mesi successivi all’accredito in conto dell’importo. Per ulteriori informazioni consultare il sito internet del FGDL: www.fgdl.lu.
Inoltre la Banca, per il tramite della propria Casa madre, aderisce al Système d’indemnisation des investisseurs Luxembourg (“SIIL”) il quale, nei limiti e alle condizioni fissate per legge, tutela tutte le operazioni d’investimento da parte di uno stesso investitore, a prescindere dal numero di conti, dalla valuta e dall’ubicazione nell’Unione europea, fino a concorrenza di un importo pari a Euro 20.000

> FITD – Brochure

> Modulo riepilogativo