MiFID II, bail in, conflitti

MiFID e MiFID II

Il perseguimento del benessere finanziario dei clienti e la nostra indipendenza sono valori fondamentali per noi di CA Indosuez Wealth (Italy) S.p.A. Da sempre, adottiamo un approccio trasparente e operiamo senza conflitti di interesse, lontani dalle logiche distributive legate al prodotto. MiFID e MiFID II sono le Direttive Europee sui Mercati degli Strumenti Finanziari. Uno dei loro principali obiettivi è l’armonizzazione della tutela degli investitori a livello europeo. CA Indosuez Wealth (Italy) S.p.A. ha prontamente recepito il contenuto delle Direttive, individuando le macro-tipologie di conflitti di interesse connesse alla Banca e alle attività o servizi prestati dalle entità ad essa collegate, e definendo misure chiare ed efficaci per prevenire o gestire l’insorgere di tali conflitti. Tutte le informazioni su MiFID e MiFID II e nostre procedure sono pubbliche e consultabili:

> Policy conflitti interesse
> Policy sugli incentivi
> Execution transmission policy
> CONSOB Financial Education Manual
> Report annuale quali-quantitativo sull’esecuzione degli ordini - Anno 2017
> Report annuale quali-quantitativo sull’esecuzione degli ordini - Anno 2018

Informativa precontrattuale

La Direttiva Europea sui Mercati degli Strumenti Finanziari – MiFID II prevede specifica documentazione in tema di informativa precontrattuale sulla Banca e sui servizi di investimento della stessa prestati.

In particolare tali informazioni sono raccolte nel fascicolo “Investor Education” di seguito riportato con cui la Banca intende fornire tutte le informazioni necessarie per una migliore conoscenza e competenza della Banca, dei servizi di investimento prestati, nonché dei rischi connessi agli strumenti e prodotti finanziari trattati, affinché la clientela possa assumere in modo consapevole le proprie decisioni di investimento e valutarne i relativi rischi.

> Vedi il documento

Esercitare il diritto di whistleblowing

La nostra Banca è attivamente impegnata nella lotta contro comportamenti non etici, attività criminali o illecite e nel rispetto della normativa anticorruzione vigente.

Qualora si verificasse un evento sospetto, la Banca supporta ogni collaboratore - interno o esterno - e ogni fornitore che desideri esercitare il proprio diritto di whistleblowing.

A tal fine è stato implementato un nuovo strumento di whistleblowing che garantisce un ambiente strettamente confidenziale per cui sarà possibile effettuare delle segnalazioni ed interloquire con il responsabile incaricato della gestione delle stesse garantendo al tempo stesso la tutela dell’identità di chi effettua la segnalazione.

Si ricorda che il diritto di whistleblowing deve essere esercitato in modo imparziale ed in buona fede. In caso di necessità, è possibile accedere al tool sopracitato tramite il seguente link: https://www.bkms-system.com/Groupe-Credit-Agricole/ethic-alerts.